Siria, automboba a Afrin uccide 7 combattenti pro-turchi

Fth

Roma, 31 ott. (askanews) - Sette combattenti delle milizie siriane sostenute dalla Turchia sono morti sono morti nell'esplosione di un'autobomba contro una sede di sicurezza di una milizia dell'opposizione siriana appoggiata e finanziata da Ankara as Afrin, città curda nel Nord della Siria. Lo riferiscono media locali.

"L'esplosione ha causato l'uccisione di sette combattenti di milizia dell'opposizione armata ed il ferimento altri 6 di cui un civile" ha detto una fonte locale citata dalla tv stellitare curda Rudaw.(Segue)