Siria, Bergamini (Fi): davanti a ricatti Erdogan governo fa struzzo

Pol/Arc

Roma, 10 ott. (askanews) - "Davanti ai ricatti del leader turco che minaccia l'Ue di aprire le porte a 3 milioni e mezzo di profughi, il governo italiano mette la testa sotto la sabbia". Lo scrive in una nota Deborah Bergamini, deputata di Forza Italia, che aggiunge: "La Siria non è solo un Paese distrutto e affamato, ma anche il principale bacino di rinascita dell'Isis. L'Italia prenda una posizione chiara e si faccia portavoce di un dialogo costruttivo tra Usa, Russia e Ue al fine di trovare una soluzione congiunta che scongiuri altre vittime innocenti".