Siria,Bernini(Fi): esecuzione Khalaf non può restare impunita

Tor

Roma, 13 ott. (askanews) - "La barbara esecuzione di Hevrin Khalaf da parte di un gruppo di miliziani sostenuto dalla Turchia è un orrore che non può restare impunito. Segretaria del Partito del Futuro siriano, paladina dei diritti delle donne, era una tessitrice di pace e si è sempre battuta per il dialogo tra crudi, cristiani e arabi. E' stata trascinata fuori dalla sua auto e assassinata. Un'azione criminale che getta un'ombra ancora più truce sull'attacco che Erdogan ha scatenato contro il popolo curdo".Lo afferma Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

"L'Europa sotto ricatto del sultano - ha aggijunto la capogrupopo Fi- deve smettere di balbettare. Erdogan deve pagare per questi crimini efferati con l'isolamento internazionale che deve essere politico, diplomatico ed economico".