Siria, calma a Idlib dopo il nuovo cessate il fuoco

webinfo@adnkronos.com

E' in vigore l'accordo per il nuovo cessate il fuoco concordato da Russia e Turchia per la regione siriana di Idlib. Il ministero della Difesa di Ankara ha confermato che 21 militari siriani sono stati "neutralizzati" in attacchi di droni a Idlib prima dell'inizio della nuova tregua e dopo l'uccisione di un soldato turco. La tv satellitare al-Jazeera segnala violazioni attribuite alle forze di Damasco a sud di Idlib e a ovest di Aleppo poco dopo l'entrata in vigore del cessate il fuoco. Nelle ore successive la situazione prevalente sarebbe comunque stata di calma. 

L'accordo raggiunto ieri tra i presidenti di Russia e Turchia, Vladimir Putin e Recep Tayyip Erdogan, prevede tra l'altro "la fine delle azioni militari" nella cosiddetta "zona sicura" di Idlib e la creazione di un "corridoio di sicurezza" di sei km a nord e a sud dell'autostrada M4 che collega Aleppo e Lattakia.