Siria: circa 700.000 sfollati nel nord-ovest da dicembre

vgp

Roma, 10 feb. (askanews) - Quasi 700.000 persone sono state sfollate da dicembre nella Siria nord-occidentale, dove il regime sostenuto dall'aeronautica russa sta portando avanti un'offensiva contro l'ultima grande roccaforte jihadista .

La violenza nelle vicine province di Idleb e Aleppo ha provocato lo sfollamento di 689.000 persone, ha riferito David Swanson, portavoce dell'Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari (Ocha).