Siria, combattimenti regime-ribelli a Idlib e Hama: civili in fuga

Fth

Roma, 12 gen. (askanews) - Civili in fuga dalle zone controllate dai ribelli siriani nelle province di Idlib e Hama, a causa dei combattimenti tra i ribelli e le truppe governative. Combattimenti che sono iniziati lo scorso 6 dicembre con un'offensiva lanciata dalle truppe di Damasco per garantire al regime la principale strada che collega la capitale Damasco con Aleppo (Nord), seconda città del Paese. Lo riferisce la tv satellitare araba al Jazeera.

L'emittente qatariota, citando la Direzione per gli Affari di Rifugiati, un organismo che fa capo all'opposizione, riferisce che "oltre 280.000 persone hanno lasciato le loro case dall'inizio dei combattimenti tra le forze del regime e i ribelli armati nelle province di Idlib e Hama".

Secondo questa Direzione, "le famiglie fuggite sono state costrette a camminare per centinaia di chilometri dalla zona di Abu al Duhur (a Sud-est di Idlib, espugnata dalle truppe governative nei giorni scorsi) e dintorni per raggiungere ad Azaz", città a Nord di Aleppo presso la frontiera turca dove ci sono numerosi campi profughi controllati dai ribelli. (Segue)