Siria, curdi: da inzio attacco turco più di 190.000 sfollati

Fth

Roma, 12 ott. (askanews) - "A causa dei bombardamenti indiscriminati da parte dell'esercito turco contro città e località (curde) nel Nord-est della Siria senza tenere in alcun conto la vita dei civili, si è innescata una ondata di fuga enorme causando lo svuotamento di intere città dai suoi abitanti raggiungendo un totale di 191.061 persone sfollate alle mezzanotte di venerdì", si legge in un comunicato emsso oggi dall'Amministrazione autonoma del Rojava, (Il Kurdistan siriano), riporta il sito online della tv satellitare curda Rudaw.

Nello stesso comunicato l'Amministrazione curda fa un appello agli "stati e le organizzazioni della comunità internazionale e le ong per i diritti umani di assumere le proprie responsabilità e senza indugio per fermare questa aggressione turca".