Siria, Damasco contrario a "zona sicurezza" di cui discutono Usa e Turchia -2-

Ihr

Roma, 26 lug. (askanews) - Secondo Ankara, Donald Trump proponeva di creare un'area di diversi chilometri al confine turco per separarla dai territori controllati dalle Unità di protezione del popolo (Ypg).

"La Siria ribadisce il suo rifiuto categorico di qualsiasi accordo tra Stati Uniti e Turchia, che rappresenta una palese aggressione alla sovranità e all'integrità territoriale della Siria", ha affermato una fonte degli Affari esteri citata dall'agenzia Sana, che condanna "la continua e distruttiva interferenza americana".

Mercoledì scorso, il capo della diplomazia turca Mevlut Cavusoglu ha dichiarato di essere "insoddisfatto" delle proposte statunitensi sulla "zona di sicurezza", senza ulteriori dettagli. Gli Ypg sono sostenuti da diversi Paesi occidentali. Questi combattenti curdi sono stati in prima linea nella lotta contro l'Isis, proclamando a marzo la fine del "califfato" dei jihadisti.