Siria, decine di persone ai funerali di prete ucciso dall'Isis -3-

Fth

Roma, 12 nov. (askanews) - L'organizzazione cattolica L'Oeuvre d'Orient, che difende i cristiani orientali, ha affermato che il sacerdote era "particolarmente attivo nei progetti di ricostruzione e accoglienza delle popolazioni di rifugiati nella Siria orientale".

Più di un milione di cristiani vive in Siria. Sconfitto a marzo dalle forze curde sostenute da una coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti, l'Isis conta su cellule dormienti nelle ex aree siriane che controllava e continua a rivendicare attacchi mortali. La guerra in Siria ha causato oltre 370.000 vittime in otto anni e ha provocato la fuga di diversi milioni di persone.