Siria, Delmastro (Fdi): chiediamo revoca candidatura Turchia in Ue

Pol/Arc

Roma, 15 ott. (askanews) - "Fratelli d'Italia vuole che l'Italia sia capofila nel prossimo Consiglio europeo del 17 e 18 ottobre per la revoca per sempre dello status di candidato della Turchia a Paese Ue". Lo afferma Andrea Delmastro, capogruppo di FdI in commissione Esteri alla Camera.

"Nella sua informativa - ha aggiunto Delmastro - il ministro Di Maio ha letto un compitino scritto da altri. Ha dato blande risposte come blanda è la risposta di questo governo all'attacco turco in Siria. Ha detto cosa questo governo non farà per la crisi ma nulla ha detto su cosa invece farà. Ha sorvolato sulla revoca di status di candidato a membro dell'Unione europea e ha messo in campo la retorica del non vendiamo le armi alla Turchia quando sa benissimo che questa è un Paese Nato".

"L'Unione europea - ha concluso il deputato di Fratelli d'Italia - ha trasformato un nano in un sultano che non rispetta i diritti civili, i diritti politici e la libertà religiosa. Un sultano che ha invaso Cipro cacciando l'Eni nel silenzio della stessa Europa e del nostro governo".