Siria, Di Maio: con tregua si rischia "ingegneria demografica" -2-

Sim

Roma, 30 ott. (askanews) - A fronte di tale situazione, ha sottolineato il ministro, "i nostri obiettivi sono la de-escalation, la protezione del popolo curdo e il blocco di un'azione di ingegneria demografica", che dopo la tregua raggiunta da Ankara con la Russia, "si ottiene senza neanche più muovere le truppe".

"E' molto importante fare in modo che le tregue siano occasione per garantire la pace e non per ottenere con lo stop quello che si voleva ottenere con le armi - ha concluso Di Maio - altrimenti non stiamo stabilizzando quell'area, perchè ci saranno rivendicazioni future che alimenteranno tensioni".