Siria, Di Maio: soluzione politica unica possibile via di uscita

Fco

Roma, 25 giu. (askanews) - La soluzione politica " l'unica possibile via di uscita" alla crisi in Siria, dove l'Italia "continua a sostenere gli sforzi delle Nazioni Unite" e "dell'inviato speciale [Geir] Pedersen". Lo ha sottolineato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, durante le comunicazioni a Montecitorio a nome del Governo alle Commissioni riunite Esteri e Difesa di Camera e Senato.

"La guerra in Siria entrata ormai nel suo decimo anno", ha ricordato il capo della diplomazia italiana, " Nonostante le intese dei mesi scorsi, che hanno permesso di raggiungere un cessate-il-fuoco nel nordest e nel nordovest, si continuano a registrare scontri e forti tensioni in varie parti del Paese, con riflessi importanti sul piano migratorio e di sicurezza sugli stessi Paesi europei. A ci si aggiunge il rischio di spillover regionali evidenziato dalle tensioni tra Israele e Iran Hezbollah nel teatro siriano, dal crescente coinvolgimento della Turchia nel conflitto e dalla massiccia presenza di combattenti siriani in Libia".(Segue)