Siria, Edogan: serve subito zona di sicurezza nel nord est -2-

vgp

Roma, 29 ago. (askanews) - Ankara e Washington hanno concordato il 7 agosto, dopo difficili discussioni, l'istituzione di una zona cuscinetto tra il confine turco e le aree siriane controllate dalla milizia curda sostenuta dalle Unità di protezione popolare di Washington (YPG) ) ad est del fiume Eufrate.

L'accordo, che prevede l'istituzione di un centro operativo congiunto per coordinare la creazione della "zona sicura", ha impedito un'operazione turca contro l'YPG che sembrava imminente. Questa milizia è considerata dalla Turchia una "organizzazione terroristica" a causa dei suoi legami con il Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK), che dal 1984 ha guidato un'insurrezione contro le autorità di Ankara.(Segue)