Siria, Erdogan: agiremo se non controlleremo zona cuscinetto

Mos

Roma, 31 ago. (askanews) - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha affermato oggi che la Turchia metterà in campo un proprio piano operativo in Siria, se entro poche settimane le sue truppe non potranno controllare una zona cuscinetto nella Siria nordorientale.

Erdogan ha parlato in una cerimonia presso l'Università nazionale di difesa di Istanbul e ha chiarito che la pazienza dei turchi sta finendo. "Se i nostri soldati non controlleranno la regione in poche settimane, noi metteremo in pratica il nostro piano operativo", ha detto, non precisando cosa comporti cquesto piano, anche se in precedenza aveva avvertito che la Turchia era pronta a lanciare un attacco per ancellare la presenza dei curdi dell'YPG, se necessario.

Le milizie curde YPG sono considerate dalla Turchia come una parte del Partito dei lavoratori curdi, il PKK, che è inserito nella lista delle organizzazioni terroristiche.

Il presidente turco ha comunque precisato che Ankara non ha intenzione di abbandonare la Nato.