Siria, Erdogan attacca parlamento Ue per aver chiesto no fly zone

Fth

Roma, 24 ott. (askanews) - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha attaccato oggi il parlamento europeo reo, a suo dire, di aver chiesto una non fly zone nel Nord-est siriano per proteggere la popolazione civile curda dall'offensiva dell'esercito di Anakara affiancate da milizie jihadiste siriane per "ripulire", il Kurdistan siriano dai "terroristi" di YPG, (Unita di Difesa del Popolo) che sostenute da Washington avevano sconfitto i jihadisti dello Stato Islamico (Isis). Lo riferiscono media statali turchi.

"Il parlamento europeo ha chiesto ieri una no fly zone - ha detto il capo di stato turco citato dall'agenzia Anadolu - ma nessuno aveva colto questa stessa proposta fatta da noi quando centinaia di migliaia di innocenti venivano uccisi sotto i bombardamenti delle forze del regime (siriano) e degli aerei di guerra di altre forze", ha detto Erdogan.(Segue)