Siria, Erdogan risponde ad Assad: non vogliamo la terra di nessuno

Sim

Roma, 22 ott. (askanews) - "Noi non vogliamo la terra di nessuno": è quanto ha detto il presidente turco Recep Tayyp Erdogan nella conferenza stampa tenuta con l'omologo russo Vladimir Putin dopo quasi sei ore di colloquio sulla Siria e riportata dai media russi.

Oggi il presidente siriano Bashar al Assad, in visita ai militari a Idlib, ha accusato Erdogan di essere "un ladro che ha derubato fabbriche, grano e carburante e oggi sta rubando territorio".