Siria, Francia esorta Turchia a evitare azioni unilaterali -2-

Ihr

Roma, 7 ott. (askanews) - "Una azione unilaterale potrebbe avere conseguenze umanitarie significative e non fornirebbe le condizioni necessarie per il ritorno sicuro e volontario dei rifugiati nelle loro zone di origine".

"I combattenti terroristi detenuti, compresi quelli di nazionalità straniera, dovrebbero essere processati dove hanno commesso i loro crimini. Questo processo e la loro detenzione sicura nella Siria nordorientale sono anche un imperativo di sicurezza per impedire loro di rafforzare le fila dei gruppi terroristici", ha affermato il Quai d'Orsay.