Siria: Graham, 'Usa rischiano disastro per decisioni Trump'

webinfo@adnkronos.com

"Temo che in futuro non avremo alleati contro l'islam radicale, l'Isis risorgerà e l'ascesa dell'Iran in Siria diventerà un incubo per Israele. Temo che questo sia un totale disastro a livello di sicurezza nazionale e spero che il presidente Trump modifichi la sua linea". Il senatore repubblicano Lindsey Graham si esprime così in una serie di tweet, criticando la linea del presidente Donald Trump in relazione alla crisi siriana. 

"Spero che il presidente Trump abbia ragione a credere che l'invasione turca della Siria non sia preoccupante per noi, che l'abbandono dei curdi non si ritorcerà contro di noi, che l'Isis non risorgerà e che l'Iran non colmerà il vuoto creato da questa decisione", aggiunge. 

"Tuttavia, sono fermamente convinto che se il presidente Trump continua a fare dichiarazioni del genere, questo sarà un disastro peggiore rispetto alla decisione, presa dal presidente Obama, di abbandonare l'Iraq", scrive ancora Graham, evidenziando che "le dichiarazioni del presidente Trump in relazione all'invasione turca, che non creerebbe a noi alcuna preoccupazione, annulla completamente la capacità del vicepresidente Pence e del segretario Pompeo di porre fine al conflitto".