Siria, Inviato Onu: accordo turco-russo sarà "temporaneo" -2-

Fth

Roma, 24 ott. (askanews) - Circa 300.000 persone sono fuggite dalla regione a causa dell'offensiva turca contro le milizie curde, che hanno combattuto contro lo Stato islamico (ISIS), ma che Ankara considera terroristi. Dopo lunghi negoziati, l'inviato speciale delle Nazioni Unite è riuscito a convocare il Comitato costituzionale dal 30 ottobre a Ginevra, composto da rappresentanti del governo siriano e dell'opposizione.

Questo comitato deve rivedere la Costituzione e spianare la strada alle elezioni per porre fine a una guerra che ha causato più di 370.000 vittime dal 2011. "Questa è un'opportunità storica" che deve essere accompagnata da più liberazioni di detenuti, ha detto l'emissario norvegese. "Questa è la prima volta" in otto anni e mezzo di conflitto che il governo e l'opposizione "hanno raggiunto un accordo", ha detto.(Segue)