Siria, Israele condanna "invasione" turca nelle zone curde

Mgi

Roma, 10 ott. (askanews) - Il premier israeliano Benjamin Netanyhau ha condannato "con forza" "l'invasione" delle forze turche nel nordest della Siria, avvertendo dei rischi di una potenziale "pulizia etnica" dei curdi nella regione.

"Israele condanna con forza l'invasione turca delle regioni curde in Siria e mette in guardia contro una pulizia etnica dei curdi da parte della Turchia e delle sue forze ausiliarie (siriane)", si legge nel comunicato diffuso dall'ufficio del Primo ministro, in cui si aggiunge che lo Stato ebraico è pronto a fornire "aiuto umanitario" ai curdi.