Siria, lancio di missili probabilmente israeliani contro il Sud

Luc

Roma, 24 lug. (askanews) - L'Osservatorio siriano per i diritti umani e Al-Ikhbariya riferiscono di una "aggressione israeliana" nell'area di Tall al-Hara. Lo scrive Afp.

Un missile "probabilmente israeliano" ha preso di mira mercoledì 24 luglio, nel sud della Siria, in guerra, colpendo "posizioni militari" del regime siriano e dei suoi alleati, secondo quanto riferito da una ONG.

Il canale televisivo statale siriano Al-Ikhbariya, per conto di Telegram, fa anche riferimento a "notizie" di "aggressioni israeliane" nell'area di Tall al-Hara e riporta danni materiali. L'Osservatorio siriano per i diritti umani (OSDH) segnala "perdita di vite umane".

Dall'inizio della guerra in Siria nel 2011, Israele ha intrapreso diversi attacchi contro l'esercito siriano, ma anche contro le forze dell'Iran e Hezbollah, alleati del regime di Bashar al-Assad e due grandi nemici dell'esercito siriano.