Siria, leader forze curde: "Pronti a dialogo con Turchia" -2-

Fth

Roma, 23 gen. (askanews) - "L'invasione turca ha causato gravi danni al nostro popolo. La Turchia ha invaso parte della Siria. Ha portato il gruppo terroristico legato ad al Qaida nelle aree abitate dal nostro popolo. Il nostro popolo ha subito uno esodo di massa. Sono stati sottoposti a pulizia etnica demografica", ha tuttavia detto il capo militare di SDF riferendosi alla vasta offensiva lanciata dall'esercito turco nell'ottobre scorso nel nord-est siriano controllato dalle forze curde.

Per Abdi, "gli sforzi della Russia per riconciliare Turchia e Siria non avranno successo perché la Turchia sostiene esplicitamente gruppi di opposizione contro il regime, il più importante dei quali è la Fratellanza Musulmana".(Segue)