Siria, M5s: fermare subito esercito Erdogan, sembra Wehrmacht nel '39

Rea

Roma, 14 ott. (askanews) - "L'aggressione turca nei confronti della popolazione curda non è più tollerabile. La violenza con cui l'esercito di Erdogan, arbitrariamente, invade un paese sovrano ha similitudini con l'avanzata della Wehrmacht tedesca nel corridoio di Danzica nel 1939". Lo dichiara la senatrice M5S Marinella Pacifico, componente della Commissione Esteri di Palazzo Madama.

"Anche allora il mondo rimase silente. Come portavoce del popolo italiano non posso non mostrare indignazione e ribrezzo nei confronti di questa aggressiva operazione di sostituzione etnica che rischia di sfociare in un genocidio. La comunità internazionale ha il dovere di mettere immediatamente fine a questa mattanza. L'impegno italiano a sospendere la vendita di armi alla Turchia va nella giusta direzione, ma non basta. Occorre un'azione politica e diplomatica più incisiva e coraggiosa, con lo schieramento di una forza militare di interposizione europea nel nord est della Siria e il riconoscimento, con il consenso di Damasco, dell'autonomia regionale curda nel Rojava. Solo cosi l'Europa può dimostrare di essere una entità politica autorevole", conclude la senatrice Pacifico.