Siria, Medici senza frontiere avvia attività al confine con Iraq -3-

Red/Sim

Roma, 21 ott. (askanews) - "Nel sito in cui lavoriamo, stanno arrivando persone in condizioni di salute relativamente accettabili. Finora non abbiamo individuato feriti di guerra e in generale le condizioni nutrizionali dei bambini e degli adulti sono nella norma. Abbiamo riscontrato problemi di salute minori, legati per lo più al lungo viaggio a piedi intrapreso dalle persone. Tra questi, problemi della pelle, infezioni respiratorie, diarrea e dolori generalizzati. La maggior parte delle persone visitate all'arrivo dalle nostre équipe di salute mentale presentavano segni di depressione e ansia", ha aggiunto Martinelli.

Per dare l'idea del flusso continuo di sfollati nella regione, si precisa nella nota di Msf, il campo di Bardarash era stato aperto nel 2014 per accogliere le persone che fuggivano dall'Isis a Mosul. Nel 2018 il campo è stato chiuso perché i suoi abitanti erano rientrati in una Mosul relativamente calma, ma ora è stato riaperto per ospitare le persone in fuga dalla Siria.