Siria, ministero Esteri: Turchia e Israele supportano terroristi -4-

Fco

Roma, 6 feb. (askanews) - Nel frattempo, il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha invitato la Turchia a rispettare gli accordi esistenti su Idlib e ha espresso il suo rammarico per l'incapacità di Ankara di scindere l'opposizione armata dai terroristi che vi operano.

Idlib è una delle quattro zone di de-escalation create in Siria da Russia, Iran e Turchia, garanti del cessate-il-fuoco nel Paese, durante i colloqui di maggio 2017. Allo stesso tempo la provincia è una delle roccaforti militanti rimaste in Siria, in quanto vi operano membri del gruppo terroristico Hayat Tahrir al-Sham (precedentemente noto come Jabhat al-Nusra). Le forze governative siriane hanno continuamente cercato di riconquistare l'area a scapito dei terroristi.