Siria, MSF: inverno in condizioni estreme per milioni di sfollati -3-

Red/Fco

Roma, 14 gen. (askanews) - In seguito all'escalation della violenza, diversi ospedali sono stati bombardati e sono fuori servizio, incluso quello di Maarat al Numan, il più grande nella zona meridionale di Idlib. Altri ospedali sono stati evacuati all'avvicinarsi delle ostilità. Quelli situati più a nord sono sovraccarichi di pazienti e Msf ha donato forniture mediche a diversi ospedali per supportare le attività in aumento. Le nostre équipe che forniscono assistenza medica nel campo di Deir Hassan, nel distretto di Ad Dana, hanno assistito all'arrivo di sfollati durante tutta l'offensiva. "Dicono che il viaggio sia stato molto difficile" afferma Ahmed, un infermiere di MSF. "Hanno lasciato tutto e sono fuggiti quando alcuni volontari hanno trovato un veicolo per loro. Altre famiglie se ne sono andate di notte, ma non usavano le luci dell'auto, per cui sulle strade si sono verificati incidenti".(Segue)