Siria, Msf: La situazione a Idlib peggiora drammaticamente -5-

Mgi/red

Roma, 6 ago. (askanews) - MSF supporta servizi medici di base e specialistici in diversi ospedali e cliniche nell'area di Idlib e Aleppo, tra cui ambulatori, reparti per la degenza, pronto soccorso, unità di terapia intensiva, sale operatorie, banche del sangue, reparti di maternità, trattamenti delle malattie non trasmissibili e talassemie, in coordinamento con le autorità locali.

Ad Atmeh MSF gestisce un'unità specializzata in ustioni che fornisce servizi di chirurgia, trapianti di pelle, medicazioni, fisioterapia e supporto psicologico. Nell'area di Idlib, MSF collabora nella gestione di tre ospedali e contribuisce a fornire medicazioni salvavita e follow-up per quasi 100 pazienti che hanno ricevuto trapianti di reni. Infine MSF gestisce un numero di progetti medici nei governatorati di Raqqa e Al Hasakeh in Siria nordorientale. In Siria MSF non lavora in aree controllate dal governo perché tutte le richieste di autorizzazione per accedere a queste aree sono state rifiutate.