Siria, Msf: ospedali colpiti quasi ogni giorno a Idlib -3-

Red/Coa

Roma, 4 feb. (askanews) - Queste incursioni e bombardamenti contro le strutture mediche, che si aggiungono allo stallo complessivo dell'assistenza sanitaria, colpiscono Idlib in un momento in cui le cure salvavita sono indispensabili. Msf condanna con forza queste evidenti violazioni del diritto umanitario internazionale, dalla distruzione di strutture sanitarie al loro uso per scopi militari. Gli ospedali non solo stanno chiudendo uno dopo l'altro, ma l'intero sistema sanitario è costantemente minacciato da attacchi terrestri o aerei.

"Oggi la situazione medico-umanitaria è davvero terribile. In questi giorni ci sono continui bombardamenti contro strutture sanitarie nella zona. Il mio ospedale è ancora in piedi, ma solo nelle ultime settimane altri cinque qui vicino sono stati parzialmente o totalmente distrutti e sono fuori uso" racconta il medico che gestisce una delle strutture sanitarie della zona recentemente supportate da Msf. (Segue)