Siria, offensiva turca, Onu: almeno 160.000 sfollati

Ihr

Roma, 14 ott. (askanews) - L'offensiva militare turca in Siria ha provocato in una settimana la fuga di almeno 160.000 persone, tra cui quasi 70.000 bambini, secondo le Nazioni Unite. In una dichiarazione, il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres afferma di essere "gravemente preoccupato" per gli sviluppi nel nord della Siria.

Guterres "chiede una de-escalation immediata e esorta tutte le parti a risolvere pacificamente i loro problemi". Chiede inoltre anche di osservare "il massimo controllo", che le operazioni militari rispettino i civili e di consentire un accesso senza restrizioni per la consegna di aiuti umanitari. Il segretario generale esprime anche i timori riguardo alla possibile liberazione di combattenti dell'Isis.