Siria, Onu denuncia il pericolo per 3 milioni di civili in Idlib -2-

Fth

Roma, 29 ago. (askanews) - "Abbiamo l'impressione che ogni volta che ci sono iniziative militari sul campo, ci sono progetti come questo", ha risposto ad alcuni giornalisti il vice ambasciatore della Russia presso l'Onu, Dmitri Polyanskiy. Mosca studierà il testo per vedere se è "necessario o no", ha aggiunto. In passato, la Russia ha usato una decina di volte il suo veto in seno al Consiglio di sicurezza per opporsi all'adozione di una risoluzione sulla Siria.

Se gli attacchi dei gruppi jihadisti "dovessero cessare", "l'antiterrorismo non può mettere in pericolo tre milioni di civili che hanno diritto alla protezione in base al diritto umanitario", ha detto Geir Pedersen al Consiglio. "Le azioni che portano a morti e sfollamenti" della popolazione "devono fermarsi ora", ha chiesto.(Segue)