Siria, parlamentare: improbabile grande operazione militare Turchia

Fco

Roma, 5 feb. (askanews) - È improbabile che Ankara lanci una grande operazione militare in Siria, malgrado le minacce del presidente Recep Tayyip Erdogan, perché il perdurante braccio di ferro tra forze turche e siriane nella provincia di Idlib garantirà di fatto la sconfitta. Lo ha sottolineato Saji Taama, esponente del parlamento siriano.

Mercoledì scorso, Erdogan ha minacciato di avviare una nuova operazione militare se le forze armate siriane non fossero riuscite a fermare la loro offensiva nella zona di de-escalation di Idlib e ritirarsi dalle zone vicino ai posti di osservazione della Turchia entro la fine di febbraio. Minacce scaturite da un attacco dell'esercito siriano contro le forze turche a Idlib, che ha provocato lunedì la morte di sei cittadini turchi, civili e militari.

(segue)