Siria, De Petris (Leu): attacco popolo curdo è scempio

Roma, 10 ott. (askanews) - "L'aggressione turca contro il popolo curdo è uno scempio che l'Europa e il mondo non possono e non devono permettere. I curdi, con le donne in primissima fila, sono stati determinanti per sconfiggere l'Isis. Abbandonarli ora nelle grinfie del sultano di Ankara sarebbe imperdonabile". Lo dichiara la senatrice di leU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto. "Il Parlamento italiano e l'Unione europea e l'Europa devono assumere una posizione forte, netta e unitaria di condanna. Devono esigere l'intervento immediato non solo del Consiglio di sicurezza dell'Onu, ma anche di quella nato di cui la Turchia fa parte", conclude De Petris.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli