Siria, proseguono gli scontri nonostante la tregua

Siria, proseguono gli scontri nonostante la tregua

Milano, 18 ott. (askanews) – Nonostante l’accordo di tregua raggiunto tra Stati Uniti e Turchia, prosegue l’offensiva turca nel Nord della Siria in mano ai curdi. Raffiche e bombardamenti sono stati avvertiti nel settore di Ras al Ain.

L’Osservatorio siriano per i diritti umani denuncia razzi turchi contro la città siriana, situata lungo il confine, e cinque vittime.

La Turchia ha accettato ieri di osservare una tregua di cinque giorni nella sua offensiva nel nord della Siria per consentire alle forze curde di ritirarsi dalla “zona di sicurezza” che intende stabilire oltre il suo confine. Ankara vuole allontanare i curdi dall’intera striscia che costeggia la frontiera ed è profonda 32 chilometri, lunga poco più di 400 chilometri.