Siria, Pucciarelli (Lega): morte attivista scempio senza fine

Tor

Roma, 13 ott. (askanews) - " La morte dell'attivista per i diritti delle donne curde Hevrin Khalaf per mano di milizie filo-turche ci riempie di sgomento e orrore. Questi sono gli effetti di un intervento scellerato, arrogante e devastante per i diritti della minoranza curda. Altro che operazione antiterrorismo, quello messo in campo da Erdogan è un regolamento di conti vero e proprio contro una popolazione il cui diritto all'indipendenza è da sempre spina nel fianco per Ankara. Bisogna dunque agire presto e con fermezza: stop immediato ai finanziamenti europei ed immediato blocco di qualunque negoziato per l'ingresso turco nell'Unione Europea, che va necessariamente riformata, ma è pur sempre la casa delle libertà, della convivenza fra diversità e della libera circolazione di idee e pensieri, e che soprattutto ripudia guerra, violenza e sopraffazione". Lo ha dichiarato la senatrice della Lega Stefania Pucciarelli, presidente della commissione straordinaria per la tutela e la promozione di diritti umani.