Siria, raid turco su convoglio giornalisti: "croato il repoter ucciso"

Fth

Roma, 14 ott. (askanews) - E' di nazionalità croata, il giornalista ucciso ieri assieme ad un reporter curdo in un raid dell'aviazione turca contro un convoglio sul quale viaggiavano giornalisti stranieri presso Ras al-Ain, cittadina curdo siriana vicino alla frontiera turca. Lo ha riferito ad askanews, un attivista curdo amico del fixer locale che accompagnava la troupe giornalistica.

"Nell'attacco, assieme al cronista curdo è stato ucciso anche un reporter straniero della Croazia ed un giornalista di France 2", ha detto ad askanews, Ali Afrin attivista curdo siriano che che si trova a Qamishli, città che si trova a una settantina di chilomteri ad est di Ras al Ain dove è stato l'attacco turco.