Siria, Rete Disarmo: bene Di Maio su embargo armi Ue a Turchia

Red/Coa

Roma, 12 ott. (askanews) - "È positivo che il ministro degli Esteri Luigi di Maio abbia dichiarato di voler proporre nel prossimo Consiglio dei ministri degli Esteri Ue di lunedì 14 ottobre un embargo alle forniture di armamenti verso la Turchia. Ma se la preoccupazione per l'impatto delle vendite di armi è vera occorre comunque iniziare da una sospensione immediata dei trasferimenti di natura militare da parte dell'Italia. Una decisione che possiamo prendere da soli e subito". E' questo il commento a caldo della Rete italiana per il Disarmo alle parole pronunciate dall'onorevole Di Maio nella serata di sabato 12 ottobre durante un'iniziativa pubblica del Movimento Cinque Stelle.

Certamente uno stop delle forniture di armi a livello di Unione Europea avrebbe molta più efficacia e rilevanza di iniziative dei singoli Paesi, ma visti i tempi anche tecnici che serviranno per implementare una simile decisione - che dovrà essere approvata unanimemente da tutti gli Stati Membri - è opportuno che, se la volontà politica è davvero quella di contribuire a fermare le azioni belliche iniziate dalla Turchia, ci sia anche una scelta immediata dell'Italia, si legge in una nota. (Segue)