Siria, Salvini:in atto massacro ma l'Europa quando serve non c'è

Tor

Roma, 13 ott. (askanews) -In una chiacchierata con Annalisa Chirico pubblicata domani sul Foglio, il leader della Lega Matteo Salvini attacca l'Europa sull'Euro. "La Turchia ha detto chiaramente: se non mi lasciate sterminare i curdi e osate parlare di 'invasione' della Siria, apro le porte a milioni di profughi. L'ha detto, cioè non ha mandato un messaggio velato ma ha lanciato un ricatto in piena regola. Avete forse visto reazioni sdegnate, manifestazioni di piazza, bandiere della pace, arcobaleni, sollevazioni di femministe o di centri sociali? Niente, silenzio, sembrano tutti distratti, eppure è in corso un vero e proprio massacro contro la minoranza curda che ha già pagato un tributo di sangue per difendere l'occidente contro l'Isis".

"L'Europa - attacca Salvini- quando serve, non c'è. Una politica estera europea non esiste, così come non esiste un esercito europeo. Piuttosto che dialogare con il regime turco che qualcuno vorrebbe addirittura membro dell'Ue, in quella parte di mondo bisogna rafforzare il dialogo con una potenza come Israele che resta l'unica democrazia del medio oriente. Forse il mio difetto è che lo dico gratis, lo dico perché lo penso, mentre altri personaggi parlano su comando, sono più manovrabili e influenzabili, perciò in questa fase appaiono più utili. Io però resto quello che sono, e non sono in vendita".