Siria, Sassoli: industrie di armi non facciano troppe pressioni

Coa

Roma, 13 ott. (askanews) - "L'Europa può fare una grande pressione politica e diplomatica, può tagliare i rifornimenti di armi alla Turchia, come hanno detto bene la cancelliera Angela Merkel e il presidente Macron. Ho visto che anche Di Maio si è detto favorevole". E' quanto detto dal presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, a Che Tempo che fa su Raidue, commentando l'offensiva militare di Ankara nel Nord della Siria.

"Domani c'è un importante Consiglio a Lussemburgo" ha ricordato Sassoli, auspicando una "condanna durissima" dell'operazione turca. "Facciamo un invito alle industrie di armi, che non facciano troppe pressioni, perchè i loro contratti non valgono la vita delle persone", ha insistito.