Siria, Save the Children: 200.000 bambini sfollati

red/Mgi

Roma, 31 gen. (askanews) - A causa di una nuova ondata di violenza che ha colpito Idlib e la parte Nordoccidentale di Aleppo, negli ultimi due mesi circa 390.000 persone, di cui 200.000 si stima siano bambini, sono state costrette ad abbandonare le loro case nel nord della Siria, trasferendosi nei centri urbani e nei campi di sfollamento nel nord-ovest di Idlib.

Lo conferma Save the Children, l'Organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro. (Segue)