Siria: Save the Children, 230 mila bambini sfollati a rischio -4-

red/Mgi

Roma, 20 dic. (askanews) - "In tutta la Siria settentrionale, migliaia di famiglie sfollate a causa del lungo conflitto e dell'ultima escalation di violenze, vivono in tende, edifici in rovina e rifugi collettivi. Sono costantemente senza elettricità o acqua pulita. Tende e rifugi offrono scarsa protezione dalle intemperie e non sono luoghi adatti a superare le conseguenze di un conflitto. Oltre a facilitare l'accesso umanitario, le parti in conflitto devono impegnarsi perché le ostilità possano finalmente cessare, in modo da evitare ulteriori sofferenze a decine di migliaia di bambini", ha affermato ancora Sonia Khush.

In Siria, Save the Children è attualmente impegnata a rispondere ai bisogni delle famiglie colpite dalle conseguenze delle avverse condizioni meteorologiche, attraverso la distribuzione di kit per l'igiene, cibo e altri beni di prima necessità.