Siria, Save the Children: 9 bimbi uccisi a Idlib da inizio 2020

Ihr

Roma, 9 gen. (askanews) - Nella prima settimana del 2020, 9 bambini sono rimasti uccisi in Siria a causa dell'intensificarsi delle violenze a Idlib. Violenze che nel 2019 hanno provocato la morte di un bambino al giorno nell'area. Questa la denuncia diffusa oggi da Save the Children, la Ong che da oltre 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro, secondo cui 36 bambini hanno già perso la vita dall'inizio dell'escalation del conflitto, a dicembre, mentre circa 30.000 persone sono state costrette a fuggire, svuotando di fatto alcune delle principali città della zona.

In seguito alla precedente escalation cominciata a fine aprile 2019, a Idlib erano stati uccisi in un mese più bambini che in tutto il 2018. In particolare, dal 30 aprile al 25 luglio scorsi, prima che fosse annunciato un cessate il fuoco ad agosto, le vittime tra i minori ammontavano a 90.(Segue)