Siria, Save the Children: 9 bimbi uccisi a Idlib da inizio 2020 -2-

Ihr

Roma, 9 gen. (askanews) - "Un bambino al giorno che perde la vita a Idlib è una cifra semplicemente inaccettabile. Il numero di vittime a Idlib continua a crescere e le famiglie continuano a perdere i loro amati bambini, la cui vita viene spezzata a causa di un conflitto brutale che non risparmia nessuno. Hurras Network, il partner con cui operiamo sul territorio, sta documentando accuratamente il bilancio delle vittime e sappiamo che i numeri potrebbero essere anche più alti", ha dichiarato Sonia Khush, direttrice dell'emergenza in Siria per Save the Children.

La Siria nord-occidentale, sottolinea la Ong, ospita una gran parte degli sfollati all'interno del Paese: metà di queste persone sono state costrette a fuggire almeno una volta e alcune hanno invece dovuto affrontare la fuga anche sette volte nel corso del conflitto. La maggior parte delle persone ora vive in campi sovraffollati e in rifugi nelle aree rurali e non ci sono più posti dove è possibile trovare riparo. Cibo, acqua e medicine scarseggiano, così come servizi essenziali come quelli scolastici e medici.(Segue)