Siria, Save the children: timori per bimbi già stremati da guerra

Ihr

Roma, 9 ott. (askanews) - "Di fronte all'inizio dell'offensiva militare nel nord-est della Siria, chiediamo a gran voce a tutte le parti coinvolte di fermare l'escalation delle violenze e di assicurare in ogni modo possibile la protezione e la sicurezza delle migliaia di bambini, e delle loro famiglie, già sfiniti da una guerra che dura ormai da più di otto anni e la cui vita da oggi è ulteriormente a rischio". E' quanto dichiara Filippo Ungaro, portavoce di Save the Children, poche ore dopo il lancio di un attacco militare da parte della Turchia nel nord della Siria.(Segue)