Siria, Save the Children: un milione di persone in fuga da Idlib -6-

Red/Coa

Roma, 4 mar. (askanews) - Save the Children e World Vision invitano tutte le parti in guerra a rispettare il diritto internazionale umanitario e i diritti umani. Tutte le parti devono proteggere le scuole, gli ospedali e le altre infrastrutture civili dagli attacchi ed evitare l'uso di armi esplosive nelle aree densamente popolate. Particolari sforzi devono essere fatti per proteggere in particolare i bambini, che sono estremamente vulnerabili all'impatto delle armi esplosive. Inoltre tutte le parti in conflitto devono consentire un accesso senza ostacoli e sicuro agli operatori umanitari.

Secondo le Organizzazioni, questo, per la comunità internazionale, deve essere un momento cruciale per impegnarsi a mettere la parola fine a questa crisi e restituire ai bambini siriani il futuro al quale hanno diritto. Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite e gli altri Stati influenti devono pertanto dimostrare volontà politica e fare sempre di più per proteggere i bambini.(Segue)