Siria. Scontro tra ribelli e forze governative nella prima periferia di Damasco

Le forze governative siriane hanno risposto domenica con pesanti bombardamenti nei quartieri Est di Damasco all’offensiva lanciata dalle forze ribelli.

Sia l’Esercito Siriano Libero che gli jihadisti del Fronte Fateh al-Cham, già noto come la frangia siriana di Al-Qaeda, sono implicati nell’attacco messo a punto ad appena 2 chilometri dal centro storico della capitale siriana, nei quartieri di Jobar e Abbasiyin.

Secondo l’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani, l’offensiva a sorpresa dei ribelli è destinata ad aprire un nuovo fronte di combattimento alleggerendo la pressione già esercitata dalle forze del regime su 3 quartieri ribelli a Nord della capitale.

Il bilancio fornito dall’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani e non verificabile attraverso altre fonti, parla di almeno 12 vittime tra i milianti ribelli e 9 tra i soldati dell’esercito fedele a Bashar Al-Assad.

#Syria || #Damascus

Smoke fills the skies of Jobar, east Damascus, as a result of continuous regime airstrikes & heavy clashes in the area pic.twitter.com/YHKUGhKuo3— FSA News (@FSAPlatform) 19 marzo 2017

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità