Siria, stasera scade tregua tra curdi e turchi: cosa farà Ankara?

Fth

Roma, 22 ott. (askanews) - "E' davvero una grande opportunità per raggiungere la pace", ha dichiarato oggi da Sochi il presidente turco Recep Tayyip Erdogan prima dell'atteso incontro con il suo omologo russo Vladimir Putin a poche ore dalla scadenza del cessate-il-fuoco tra le truppe di Ankara e milizie alleate siriane e le forze curde nel Nord-est siriano.

"Credo da questo incontro emergeranno aspetti positivi per la regione, che sta attraversando giorni cruciali', ha aggiunto il rais turco citato dall'agenzia di stampa Anadolu. Prima di lasciare il suo Paese, Erdogan ha tenuto una conferenza stampa all'aeroporto di Ankara anticipando che allo scadere del cessate il fuoco concordato con il presidente americano Donald Trump il suo esercito avrebbe ripreso stasera l'offensiva nel nord-est della Siria "con ancora più determinazione", se le milizie "terroriste" curde Ypg non avessero lasciato la fascia di sicurezza che nei piani di Ankara è destinata a diventare "una zona di sicurezza".

(Segue)