Siria, Trump: "Lasciamo il Paese, ma non abbandoniamo i curdi""

webinfo@adnkronos.com

"Possiamo aver avviato il processo per lasciare la Siria, ma in nessun modo possiamo abbandonare i curdi che sono persone speciali e straordinari combattenti". Così Donald Trump su Twitter affermando che "stiamo aiutando i curdi finanziariamente e con armi". Inoltre il presidente ribadisce gli avvertimenti rivolti ieri ad Ankara.  

"Le nostre relazioni con la Turchia, un partner Nato e commerciale, sono state molto buone - scrive - la Turchia ha già una popolazione curda molto ampia e comprende a pieno che mentre abbiamo solo 50 soldati rimasti in quella parte della Siria, che stiamo rimuovendo, ogni combattimento non necessario e spontaneo da parte della Turchia sarà devastante per la loro economia e per la loro fragile valuta".