Siria, Trump: ora di tornare a casa, basta guerre... -2-

A24/Pca

New York, 7 ott. (askanews) - Ieri, la Casa Bianca ha annunciato che il presidente Trump ha dato il suo appoggio per un'operazione militare turca contro le forze curde presenti in Siria, vicino al confine con la Turchia. Ankara considera come "terroristi" le forze curde che hanno combattuto con gli Stati Uniti contro l'Isis nel nord della Siria.

La decisione di Trump, scrive il New York Times, va contro tutte le raccomandazioni fatte dai massimi funzionari dei dipartimenti di Stato e Difesa, che volevano continuare a tenere un numero ridotto di soldati statunitensi nell'area.

La Casa Bianca ha comunicato che "la Turchia comincerà presto la sua operazione, da tempo pianificata, nel Nord della Siria". "Le forze armate statunitensi non sosterranno e non saranno coinvolte nell'operazione e le forze statunitensi, che hanno sconfitto il 'califfato' dell'Isis, non resteranno più nell'area".