Siria: Turchia accusa forze curde di aver liberato prigionieri Isis

Ihr

Roma, 14 ott. (askanews) - La Turchia ha accusato le forze curde in Siria di aver deliberatamente liberato dei membri dell'Isis che detenevano nel Nordest della Siria per "seminare il caos" nella regione. Lo scrive l'Afp.

Un alto responsabile turco parlando in condizione di anonimato ha affermato che le milizie curde Ypg "hanno liberato questi prigionieri dell'Isis per seminare il caos nella regione", dove l'esercito turco conduce una vasta offensiva da mercoledì.