Siria, Turchia e Russia discutono situazione a Idlib -2-

Fco

Roma, 6 feb. (askanews) - "È necessario pensare anche al fattore umano, faremo di tutto per questo. Ci sono così tante persone sotto le bombe e il mondo resta in silenzio. Anche se resteremo soli a risolvere questa faccenda, faremo fare il possibile. Ne abbiamo discusso al telefono con Lavrov, è necessario continuare i negoziati con la Russia, risolveremo questi problemi insieme", ha affermato Cavusoglu in conferenza stampa durante la sua visita a Baku in Azerbaigian.

Il capo della diplomaiza turca ha aggiunto che la Turchia non si fermerà e risponderà agli attacchi a Idlib, qualora continuassero. Mercoledì scorso, Erdogan ha promesso di dare una risposta militare se le forze armate siriane non fossero riuscite a interrompere la loro operazione nella zona di de-escalation di Idlib e a ritirarsi dai posti di osservazione della Turchia entro la fine di febbraio.(Segue)